Vi trasferireste all’estero?

Facendomi una domanda e dandomi una risposta, stile Marzullo, SI mi trasferirei e mi sto attrezzando per farlo, ma questo è un altro e futuro post…qualche dato su chi ha già fatto il grande passo. 

  

Negli ultimi quattro anni almeno 300 mila italiani hanno deciso di trasferirsi all’estero, e 94 mila lo hanno fatto nel corso del 2014.  
I nuclei familiari italiani alla ricerca di un espatrio, scopre Panorama, sono in netto aumento ed è un fenomeno destinato a crescere ancora. Perché anche chi non è in difficoltà cerca una migliore qualità della vita. 

  

La classifica dei 10 Paesi dove emigrare nel 2015 elaborata recentemente dal sito 
1 Quatar
2 Australia
3 Svezia
4 Kwait
5 Singapore
6 Stati Uniti
7 Olanda
8 Germania
9 Nuova Zelanda
10 Taiwan

Un sito che mi ha aiutato molto è  http://www.italiansinfuga.com, ha anche un canale su YouTube e devo dire che è molto comodo per ascoltare l’esperienza di chi si è già trasferito con consigli utili.
Annunci

34 thoughts on “Vi trasferireste all’estero?

      • Si, lo è di sicuro! A me ha insegnato soprattutto il vero significato della parola pregiudizi, mi ha messa nella condizione di trovarmi dall’altra parte, di essere io l’extra comunitaria, e questo mi è servito molto 😊 Nel mio blog qualcosa riesci a trovare se spulci anche nel passato! Un abbraccio e un grosso in bocca al lupo per le tue scelte future! 😊

  1. Noi sì, certamente. Ma al momento siamo abbastanza “ingabbiati” qua in Italia, con tutti i figli piccoli e gli altri genitori che vivono qui. Ma in futuro è un nostro desiderio sempre più vivo. 😊

  2. Mi piacerebbe da morire… Quando ero ragazza ho rischiato di trasferirsi 6mesi a galaway vicino dublino.con una mia amica frequentavano un corso di inglese e una NS insegnante era di quel paese irlandese e ci avrebbe aiutato… Poi invece abbiamo deciso di aprire una società,che ornon abbiamo più… Tornando indietro partirei subito. Mi piacerebbe in Spagna o nord Europa! Se non avessi una famiglia così incastrata lo fareiiiiii….! Cercando una buona modalità di vita e anche occasioni lavorative… Anni fa un mio amico milanese a é trasferito a capoverde,ha aperto un chiosco sulla spiaggia,ha sposato una ragazza del posto,ed hanno aperto un ristorante… Quando andavo a salsa ho conosciuto una ragazza che si era trasferita su un’isoletta dei caraibi quando ancora non c’era la corrente.poi ha aperto uno stabilimento e lo gestisce metà anno lei e metà il fratello… A Londra ho com sciuto due ragazzi che vendevano panini sul ponte del fiume:non sarebbero mai tornati in Italia… Una ragazza che veniva alle superiori con me si era trasferita ad Alicante perché la mamma é spagnola ed hanno casa anche lì:si é trovata benissimo a fare l’esperienza in quella cittadina… Scusaaaaa!quanto ho scritto,ma ha pubblicato un post che mi ha proprio entusiasmato!in bocca al lupo x la ricerca!sono proprio curiosa di sapere dove deciderai e come ti troverai!!!

  3. Purtroppo non posso partire per questioni sentimentali, ma me ne andrei in Canada. E’ una terra che mi affascina, dove si lavora e tanto, dove c’è un modo per divertirsi senza essere esagerati, dove puoi cambiare lavoro senza pregiudizi per età e sesso e soprattutto perchè è l’androne dell’America…
    Se puoi, scappa dall’Italia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...