511 giorni e si parte

Buon anno e che sia piano di salute e serenità per tutti.

Iniziando il 2017 si parte con nuovi impegni. Questo blog diventerà il mio diario in vista del mio/nostro trasferimento in Svezia tra vita quotidiana ed impegni di studio. Ho letto molti blog, forum, pagine di Facebook di chi è già emigrato in terre lontane ma nessuno di chi in realtà si prepara a partire. 

Vorrei che questo mio diario possa essere utile anche a chi ci sta pensando ad una vita lontano dall’Italia.

Non sono quel del genere di persona “zaino in spalla” e partiamo, trasferirsi in un nuovo Stato significa impararne bene (o almeno sufficientemente la lingua), la storia, la politica e molto altro.

Al contrario di molti, non credo che la Svezia sia la terra promessa e che una volta arrivate la vita sarà meravigliosa ed avrò un lavoro magnifico … ma credo fortemente che ci siano più possibilità che in Italia sia per me che per mia figlia. 

Attualmente non vedo un futuro roseo nel mio paese natio e non sono la classica persona che critica lo Stato ed il Governo e poi non fa nulla. Credo che se non ti senti rappresento, se non vedi prospettive, devi trovare delle soluzioni … alla volte anche drastiche … tra cui emigrare. 

Non mi limiterò a scrivere della Svezia e della lingua svedese ma anche delle cose che mi capitano e che mi piacciono … 

Voi avete mai pensato ad emigrare? Avete parenti e conoscenti che l’hanno fatto? Raccontatemi la vostra storia. 

Svezia diario di un trasferimento

Annunci

20 thoughts on “511 giorni e si parte

  1. A me piace molto l’idea “zaino in spalla e partiamo”, ma nei fatti poi anch’io credo che mi preparerei bene prima. Per il momento emigrare resta un sogno ma è un sogno molto forte al quale dedico in parte anche quello che faccio nel mio presente qui. La Scandinavia era una delle mie possibili destinazioni (più la Norvegia che la Svezia, ma comunque…). Buona preparazione allora, oltre che buon anno 🙂

  2. “Credo che se non ti senti rappresentato, se non vedi prospettive, devi trovare delle soluzioni … alla volte anche drastiche … tra cui emigrare.”
    Esatto. Ora ho capito il tuo commento. Quindi partirai tra un po’. Sembri una persona con i piedi per terra e pratica quindi ti troverai bene in Svezia, non ti preoccupare. Sono una di quelle nazioni che se te ne innamori, ricambierà 100 volte tanto! Lycka till! 😉

  3. Io ammetto che non mi ero preparata per niente e non ero nemmeno partita con l’idea di restare. Non volevo che niente mi dissuadesse dal partire, niente che potesse non piacermi in partenza della città inglese che mi aveva scelta. È stato un salto nel buio e come tutti i salti nel buio all’inizio sono caduta un po’ male. Poi però una volta arrivata, superate le difficoltà iniziali, quello che ho trovato è stata una sensazione di libertà e soorattutto la concreta possibilità di farcela. Esattamente quello che mi mancava a “casa”.
    In bocca al lupo e buon anno. Sarà un’esperienza straordinaria.

  4. Ciao io sono emigrata due volte, la prima in Francia e la seconda in Irlanda. Emigrare è secondo me e al di la di tutte le questioni di ordine economico-lavorativo un grande arricchimento personale ma anche una fatica e a mio avviso va fatto solo se ne si ha realmente voglia. Nel senso, se si è attratti dal paese, se anche solo l’idea di vivere in quel luogo ci rende felici. Invece lo sconsiglio a chi è “stufo dell’Italia” , perchè è vero all’estero non ci sono i problemi italiani ma ce ne sono altri. Per esempio qui a Dublino ci sono molte offerte di lavoro, è vero, ma la maggior parte degli immigrati fanno lavori che in Italia non farebbero… insomma secondo me dei veri “benefici” dell’espatrio ne godranno i nostri figli, non noi. Detto questo, io sono qui, e per ora a tornare in Italia non ci penso, quindi… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...