Il kindle vs libro stampato

Voi avete il Kindle? Come vi trovate? 

Ho comprato il Kindle piena di entusiasmo, era un modo per poter leggere a letto anche con la bimba vicino senza accendere la luce. Pensavo … che bello potrò divorarmi una marea di libri tanto è retroilluminato così non disturbo lei ed io mi godo la lettura… ed invece ? Posso affermare che il Kindle/eBook a me non piace.


Sarò vecchio stampo (o come dice amorevolmente la mia amica “sei antica” ), ma ho capito, dopo questa esperienza elettronica, che io amo il libro stampato … il libro che sfogli, di cui odori la carta, che sottolinei con la matita… ha qualcosa di poetico di magico … in più (cosa non meno importante) tutti i libri che mi piacevano in Kindle costavano dai 4,99 in su (un titolo addirittura 17,90 come il cartaceo 😱) … ma io perché dovrei pagare così “tanto” per avere un libro elettronico? 


Naturalmente non posso negare che non sia comodo, non pesa ed è utile da portare ovunque ma non è scattato l’amore. 

Annunci

22 thoughts on “Il kindle vs libro stampato

  1. Concordo anche io! Nel mio caso ho comprato un tablet per avere più funzioni ma il risultato è sempre lo stesso! Per quanto sia conveniente da un punto di vista economico e di spazio in casa/peso della borsa… il cartaceo è e sempre rimarrà cartaceo…
    Credo che per certe persone sia impossibile sostiruire il cartaceo 😊

  2. Anch’io ho il kindle e devo dire che lo adoro. Comodo da tenere in mano ed in borsa, leggero e soprattutto ci stanno tanti libri. Non sai quanto odiavo finire un libro mentre ero in giro… O rimanevo senza nulla da leggere oppure dovevo portarne due…
    Comunque sono d’accordo sul fatto che non si possa paragonare alla carta, ma devo dire che è davvero comodo!

  3. Non mi sono ancora avvicinata al mondo Kindle.
    Conosco alcune persone che non tornerebbero al cartaceo (questione di abitudine) e persone che dicono peste e corna del Kindle (senza però averlo provato). Sono ancora indecisa, per il momento resto alla carta… Facci sapere se ti abituerai!

  4. ho un kindle da almeno quattro anni. è diventato il mio compagno di gite, passeggiate , relax sul divano, letture notturne.
    ogni tanto leggo un libro cartaceo e non storco assolutamente il naso se me ne regalano uno.
    per la comodità e leggibilità lo preferisco al libro reale.
    quest’ultimo ha il suo innegabile fascino e attrattiva

  5. Ciao! 🙂 Io ho il Kindle da anni ormai e in parte condivido il tuo pensiero. Amo l’odore dei libri, amo sfogliarne le pagine e sentirli solo miei nelle mie mani, cosa che con un e-book non potrà mai avvenire. Tuttavia trovo abbia i suoi vantaggi e infatti lo porto sempre in vacanza o durante i miei soggiorni all’estero quando i libri diventano troppo pesanti. Inoltre si trovano moltissimi classici gratis e questo, per me, è un punto a suo vantaggio. Non potrà mai e poi mai sostituire il libro cartaceo, questo è assodato anche per me, però in fondo ha una sua utilità. Ti auguro una buona serata! 🙂

  6. Avendo ormai la casa letteralmente invasa dai libri (non ce ne sono solo nel bagno) ho distinto: cartaceo per libri davvero importanti, quelli che non solo leggo, ma “vivo” con orecchie, sottolineature etc. Kindle (e pure il Kobo) per i Best Sellers, quei libri che durano lo spazio di un mattino…

  7. ho appena finito di ricatalogare la mia libreria , io senza il rumore della carta e il profumo dell’inchiostro non riuscirei a stare , ho regalato un Kobo a mia moglie , penso sia comodo , specialmente in viaggio , ma io non rinuncio mai a un paio di buoni libri in valigia…….

  8. Concordo ..mille volte meglio avere tra le mani un libro e poterlo sfogliare..è tutta un altra cosa..non nego cmq la comodita dell elettronica quando si e in viaggio / in metro per andare a lavoro ad esempio!! Io faccio un po e un po…

  9. Ci ho messo anni per convincermi a passare al Kindle. Amo collezionarli sfogliarli e sentirne l’odore… per questo rifiutavo l’idea di un lettore ebook freddo e impersonale. Devo ammettere che però quando me l’hanno regalato ho trovato numerose agevolazioni a livello di spazio e anche monetari visto che i libri costano la metà. Però devo ammettere che libri che seguivo in cartaceo continuo a prenderli in libreria

  10. Ciaooo! ti ho appena scoperta.. e ho da poco aperto anche io un blog dove parlerò di libri e viaggi! cmq, ho ceduto al kindle anche io… concordo sul fatto che non è la stessa cosa dei libri cartacei… ma sicuramente ha i suoi vantaggi e ormai lo alterno spessissimo ai libri, soprattutto quando sono fuori! un bacio!

  11. Come tutte le tecnologie ci sono i pro e i contro…. io da quando ho l’app di WordPress non sento esigenza di libri xche ho tanti blog da leggere.. mentre prima anche io sentivo questa esigenza… però se leggessimo tutti i post dei blog.. invece del like dalla homepage come fanno molti avremmo almeno letto un libro al giorno. . Ovvio non si può leggere tutto… ma nemmeno non leggere… che ne pensi tu? Cmq io non l’ho mai comprato l’ebook proprio x i tuoi stessi motivi… e di tanto in tanto compro un bel cartaceo…. adesso solo bimbi…. ma li trovi anche a meno di 5 euro. Buona giornata

  12. Anche io sono affascinato dalla poesia… dal “peso” della carta, dal suo profumo… dal fruscio che viene emesso quando si gira pagina! E’ comunque innegabile la praticità del formato digitale. Sono un ingegnere… per di più elettronico e adoro leggere i libri cartacei; anche perché passo le giornate col portatile davanti agli occhi per lavoro e per rilassarmi voglio immergermi nella carta palpabile e profumata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...